Testo poetico. Per ogni nostro me che si aggira tra noi

A sorpresa, tra le caterve di editoriali e falso gergo da strada che si rimasticano nel cosiddetto ‘rap italiano’, un testo curatissimo, lessicalmente angoloso e sorprendente, con schizzi inauditi di mitologia immuni da svarioni. Non so chi sia questo giovin signore, ma il testo è poesia contemporanea degna di analisi. Il nome – ma forse lo sapete meglio di me – è tratto da Lupin Terzo

PROSSIMA ATTIVITA’ 2C e 2F – Trascriveremo nella meno peggior possibile calligrafia questo video. Lasciare sul quad una pagina rimarginata, candida e intonsa quanto basti alla bisogna.

www.youtube.com/watch?v=O7_Oqf_i1yc

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...